Prodotti.


Nessun altro animale è versatile quanto la pecora.

Svolge nella storia dell’umanità un ruolo importante quale fornitore di latte, carne e lana.

Alleviamo, secondo le direttive di Bio Suisse, una quarantina di pecore da latte frisone su una superficie di 10 ettari di terreno in zona montana II. Le pecore da latte frisone sono di corporatura alta e forte, la testa e il naso piuttosto curvo. Testa e coda sono senza lana. La pecora da latte frisona è molto stagionale e va in calore nei mesi di agosto – settembre. Partorisce dopo un gestazione di circa 145 in gennaio e fabbraio, dando alla luce generalmente gemelli, partoriscono più spesso trigemini che un agnello solo. Il colostro, il primo latte ricco di anticorpi, è di vitale importanza per gli agnelli neonati.

Una settimana dopo il parto, iniziamo a mungere le pecore due volta al giorno, sul carro di mungitura. Vengono munte per circa 8 mesi, 4 mesi restano in asciutta (pausa gravidanza). Il latte di pecora ha un sapore delicato ed è facilmente digeribile. Con 5,5-6% di grassi e 5 – 5,5% di proteine è superiore ai contenuti del latte vaccino. Il latte vien trasformato in azienda in yogurt e formaggi diversi.

Gli agnelli vengono macellati per la Pasqua e venduti direttamente in azienda o commercializzati tramite  ConProBio. La carne di pecora è una carne più saportia di quella d’agnello che si distingue anche per il basso contenuto di grasso, entrambi sono ricche di sostanze nutrienti e vitamine.

Due volte l’anno (inizio di ottobre e marzo), le nostre pecore vengono tosate. Ogni anno ci danno circa 5-7 kg di lana per pecora. Dopo la cernita, la lana è confezionata in BigPack e portata per il lavaggio e la cardatura. Quando ci torna pulita e profumata è pronta per essere lavorata, ne confezionamo trapunte di lana oppure vien filata durante le lunghe serate invernali.

Da novembre a marzo, offriamo corsi di trapunta e di filatura.