Lana.


Pura lana vergine.

La lana delle pecore, che è una risorsa rinnovabile, viene utilizzata dall’uomo. La lana ha la capacità di assorbire l’umidità pari al 33 % del suo peso, maniera superficiale, senza dare l’impressione che sia bagnata. Grazie al naturale arricciamento della fibra, la lana è un ottimo isolante data l’inclusione dell’aria fra le fibre. A differenza delle fibre sintetiche la lana ritiene poco lo sporco e gli odori (p.es. sudore) e ha una funzione di pulizia autonoma.

Le nostre pecore vengono tosate due volte all’anno, dandoci una notevole montagna di lana, che viene lavorata durante l’inverno.

Lana repellente. Grazie alla cheratina, sostanza principale della lana, che decomponendosi emana un cattivo odore, la lana può essere usata quale repellente per allontanare cervi e caprioli da alberi da frutto. A tale scopo basta appendere battufoli di lana sporca sugli alberi da proteggere.

Lana curativa. La pura lana con la lanolina naturale contenuta nel vello è un vero toccasana, sia a livello epidermico per la stimolazione della microcircolazione, come per dolori cronici. La lana viene posizionata direttamente sul punto dolorante della pelle e legata. In tal modo la lana può lenire molti dolori, come reumatismi, dolori al collo, artrosi, dolori muscolari e nevralgie. Anche il rimedio migliore non può sostituire un medico che è da consultare in caso di disturbo persistente.

La lanolina, il secreto della pecora, viene usata in farmacia e cosmetica, date le sue proprietà idratanti.

Pelli di pecora.

Le pelli ottenute dopo la macellazione, vengono inviate per la concia a ditte specializzate, che ci ritornano le pellicce.

Vendiamo pellicce e lana filata a mano dai colori naturali direttamente in azienda.